Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘UNICAM’ Category

NEUTRALITA’

E’ una parola tutto sommato di ambiguo significato se non ci si riferisce ad un concetto specifico ( guerra, chimica, economia ecc..)

A me interessa declinare questa parola in due aree la rete internet e il governo della Regione Marche.

Nel primo caso internet è per sua definizione neutrale; cioè fa del suo meglio per essere raggiunta da tutti a parità di condizioni tecnologiche. Sarà poi vero ? credo proprio di no perchè alcuni siti si raggiungono sempre prima di altri ( ebay, amazon, google ec…)

Nel secondo caso la parola è ancora più fine : salvando l’aspetto politico di norme, bandi etc… le occasioni che la regione da alle sue forze culturali, produttive , sociali dovrebbero essere neutrali senza favorire l’una o l’altra realtà marchigiana. SARA’ VERO ? Qui è ancora più semplice dire no .

itemNr3L’assessore Giannini annuncia da Guzzini a Recanati tre bandi di innovazione tecnologica dove i centri culturali del paese possono sostenere le aziende marchigiane ed averne un vantaggio per la propria ricerca e per i propri laureati ( insomma un bel vantaggio competitivo ) e che argomenti ti mette MECCATRONICA DOMOTICA MANIFATTURA SOSTENIBILE.

 

SARA SARA’ stata neutrale o avrà favorito una sola UNIVERSITECNICA MARCHE ?????????

 

Read Full Post »

Una giornata particolare

Non il film di Scola, ma una giornata ricca di soddisfazioni per chi come me ha avuto sempre a cuore da una vita le fortune professionali degli studenti di informatica ad UNICAM. Ebbene tre successi in questo fine settimana.

uno e due

Michelangelo Marani ; studente lavoratore del terzo anno ( lavora part time da due anni in ELIOS) e Cristian Perticaroli , studente lavoratore del terzo anno ( lavora part time da un anno in ELIOS) vincono una borsa di studio ARTOO CAMPUS per partecipare  ad un master residenziale di sviluppo di applicazioni web.

tre

Gianluca Gabrielli, “rifondatore” del LINUX USER GROUP di UNICAM nonché protagonista della foto della pagina Facebook UNICAMENTE INFORMATICA  ad un passo della laurea viene sottratto allo spin off NGB ( start up innovativa) dal CNR di Ancona . Dovrà sviluppare una distribuzione Linux, ai fini di realizzare un sistema dedicato che si interfaccerà con una serie di sensori, per poi elaborare dei dati.
Si tratta di un lavoro di un anno, dove potrà fare molta esperienza con Python e Linux e avrà l’opportunità di viaggiare per installare questo sistema nei punti di osservazione.
Queste le sue parole finali   “Ho molte idee per il futuro e voglio concretizzarne quante più
possibili. Spero che dopo questa esperienza, avrò un bagaglio culturale adeguato per fare grandi cose, magari insieme a lei ed all’università”
                                                      
Beh che dire ?!!!! Sono contento perchè finalmente anche nel mondo del lavoro e dell’occupazione chi studia informatica ad UNICAM incomincia ad avere ottimi risultati. Congratulazioni a tutti  e tre i nostri studenti. SIIIIIIIIIII sono ancora studenti chissà che combineranno da dottori ?

Read Full Post »

Questo l’articolo sul CA di ieri :

Ersu ed Erap, non si decide

Tra i partiti pareri diversi, la questione approda in prima commissione Ancona Il riordino di Ersu ed Erap fa discutere. Lunedì prossimo la prima commissione vorrebbe chiudere la partita ma la sintesi, al momento, non è stata raggiunta. Al lavoro è la stessa maggioranza, decisa comunque ad andare avanti sulla questione anche se le differenze tra i partiti restano ancora.

A partire dagli Ersu (altro…)

Read Full Post »

GRANDISSIMO FRANCESCHINI

Riporto un passo dell’intervento di Franceschini alla Camera sul DDL GELMINI che fornisce la sensazione ella distanza che oramai separa questo paese dai suoi amministratori:

……………………………
Del resto, il Ministro Tremonti ha parlato chiaro: ha detto che con la cultura non si mangia, che la Divina Commedia non è un buon companatico. Il Presidente Berlusconi, che non fa mai mancare la sua parola di saggezza, si è posto la seguente domanda: perché dovremmo pagare gli scienziati, se facciamo le più belle scarpe del mondo?
E, invece, il legame tra università, conoscenza, cultura, storia, identità di un Paese, emerge con intelligenza dalle modalità che hanno scelto i ragazzi italiani per protestare, andando sui monumenti più importanti delle città, perché quelli sono i simboli del legame calpestato tra scuola, università, ricerca e mondo della cultura (Applausi dei deputati del gruppo Partito Democratico). I ragazzi hanno capito quello che non ha capito il Ministro Bondi, e cioè che i nostri monumenti sono la carta con cui ci presentiamo di fronte al mondo (Applausi dei deputati del gruppo Partito Democratico). Imparate da loro! Imparate dai ragazzi italiani! Andate anche voi, se avete il coraggio, in mezzo a loro! Se avete il coraggio, ascoltateli perché avete molto da imparare!

…………………………………………

Chi volesse avere tutti i dettagli dell’interventi del PD sul DDL Gelmini si può accomadare

Read Full Post »

Grande partecipazione di ricercatori , professori , RTD  dei due Atenei recentemente “consorziati” alla protesta contro il DDL Gelmiini. Il sindaco di Camerino, Dario Conti, è salito sul tetto del nuovo carcere e brandendo una bandiera di Forza Italia ha espresso piena solidarietà ai dimostranti; era presente anche l’ex presidente della provincia Capponi che oramai non sa più dove andare ma che comunque si è complimentato della sinergia dei due Atenei ottenuta anche grazie a lui. I sindacati in coro ( ad eccezione naturalmente della CGIL) invece inneggiano al DDL che affossa i baroni ed aumenta gli incentivi.

Ragazzi ma cosa facciamo ? Neanche una semplice sospensione delle lezioni ? Neanche una lezioncina all’aperto ? Forse perché è freddo ? Forse perché è meglio stare al calduccio delle poltrone ultimamente conquistate ? Forse perché chi è fuori è fiori e chi è dentro è dentro ?

Io non capisco:  al di la dei giudizi sul decreto  è sicuro che spariscano tutti gli RTD in circolazione ( ed a noi veramente non mancano ) e ce ne stiamo buoni buoni ?

Mi si può dire e tu che fai ? Intanto ho scritto questa mail poi si vedrà

Un saluto

Read Full Post »

All’università di Macerata non bastavano le scappatelle del preside di scienza della formazione ( noto e stimato ciellino) e neanche quelle del rettore indagato non solo per aver portato in cattedra come cervello il mongolo ma anche perchè sembra che un concorso per la direzione amministrativa sia andato troppo come doveva andare, ora ci si mette anche il preside di scienze della comuninazione nel proporre una laurea Honoris causa a padre Raniero Cantalamessa. Personaggio a dire il vero abbastanza singolare essendo il medesimo si uno specialista di comunizazione religiosa ma anche colui che ha definito come antisemitismo gli attacchi ricevuti dal papa per la sua “disattenzione” sui colleghi pedofili.

Quindi coloro i quali dovrebbero sostenere Unicam non solo non rispettano l’accordo ampliando le sedi collegate e non chiudendole, ma sono nel pieno marasma e forse prossimi alla bancarotta. E’ veramente singolare il nostro destino, anche noi infatti abbiamo dato una laurea honoris causa molto contestata all’ex Ministro Stanca e indovina indovinelli, chi era il preside che gli l’ha conferita ?

Alla prossima cari amici perchè su UNICAM ce ne sono di ghiotte di notizie e di gossip : altro che Verissimo.

Read Full Post »

La Carta Servizi Marche

Leggo esterrefatto l’articolo pubblicato nel Corriere Adriatico di mercoledì 24 Marzo dal titolo “ Marche in tasca con una card ( Consentirà di avere informazioni e servizi tramite computer)” presentata presso la Camera di Commercio di Macerata. Infatti  dopo 40 anni di onorata carriera informatica ( come si vede nella massima trasparenza dalla firma) scopro che nelle marche è stata scoperta una carta bionica.

Mi limito a riportare il testo dell’articolo virgolettato ed attribuito all’ideatore Sandro Morici , dove c’e’ testualmente scritto “ La CSM è una carta di accesso al territorio in cui sono contenuti news, eventi, cultura e spettacoli, giochi, video, meteo  e foto  informative sulla regione ed altro ancora . Tutti i contenuti aggiornati quotidianamente  (omissis)…….  Per utilizzare la carta infatti è necessaria  la connessione Internet e , naturalmente un computer (omissis)…….. Sul fronte della sanità , invece è stata realizzata anche una carta su cui inserire i propri dati sensibili ed il proprio  curriculum sanitario” .

Siamo di fronte a qualcosa di veramente eccezionale una carta che si aggiorna da sola ( tenendola alla finestra, sul terrazzo, a fianco del televisore e/o del telefono ) ma che ha bisogno di internet e di un computer per essere letta. Inoltre con un pochino di buona volontà si potrà avere una carta sanitaria con tutta la nostra anamnesi. Bisogna congratularsi con gli ideatori che pare abbiano ricevuto un cospicuo finanziamento  ( 500.000 euro) di cui 100.000 euro dalla provincia . (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »